2019-01-14

Un sito web o una pagina Facebook?

Scegliere se puntare su un sito o su un social non è più solo una scelta tra esibire o creare un rapporto.
Negli ultimi anni i siti web sono sempre più strumenti di relazione, mentre i social network come Facebook offrono possibilità concrete per mettere in mostra la merce, guidare verso l’acquisto.
Nella scelta tra Sito Web o Social Media l’ipotesi piu’ ragionevole potrebbe essere optare per entrambi. O ancora una combinazione di canali più articolata che preveda l’impiego simultaneo di più social, magari di spalla al sito web. Operazioni che favoriscono l’indicizzazione e quindi la notorietà sui motori di ricerca.

Ma se volessi fare una scelta investendo il minimo in tempo e denaro?


Beh la risposta sembra chiara, basta aprire una pagina Facebook.
Aprire una Pagina Aziendale su Facebook è un’operazione molto veloce. Non richiede investimento iniziale e può garantire discreti risultati in un frangente temporale circoscritto, a seconda degli obiettivi che si hanno (e aggiungendo le campagne a pagamento). Infatti, oltre che creare interazioni e visibilità, Facebook ti propone diverse possibilità per la promozione e la gestione dell’attività (a partire dalle Campagne Facebook Ads). Puoi raccogliere recensioni. Puoi trasmettere informazioni anche dettagliate con mappe e orari d’apertura, fasce di prezzo e descrizioni approfondite dell’azienda. Puoi erogare offerte, condividere un traguardo o una nota importante, migliorarti ogni giorno nel servizio al cliente. Puoi determinare la prossima azione desiderata partendo dalla Pagina o da un contenuto attraverso i pulsanti CTA (Call to Action). Infine, pur con alcune limitazioni, esistono applicazioni di terze parti per la vendita dei tuoi prodotti.

Ma è davvero sufficiente avere solo una pagina Facebook?
Noi crediamo di no, almeno se si ha l’intenzione di creare un’identità del proprio business e metterla al sicuro dai vorticosi venti di cambiamento dei social network.
Per esempio dipendere solo da facebook, oltre al fatto di essere meno credibili, perche’ non si ha la propria immagine (e relativa grafica) con il proprio mondo di riferimento e perché non si ha il proprio dominio (piccolo ma grande segno identitario), significa dipendere dai cambiamenti nelle Policy o negli algoritmi che possono penalizzare la pagina.
Questi cambiamenti sono il risultato di logiche di guadagni e giochi di acquisizioni più grandi di noi, dovute anche al fatto che le mode cambiano i target si spostano e i social cambiano natura.
E’ ormai evidente che Facebook fa molto meno tendenza a scapito per esempio di Instagram (prontamente acquistato da Facebook), con un bacino di utenza che si è allargato includendo più “adulti” che “giovani”, energie meno dinamiche rispetto ad energie più convertibili in guadagni.
Ultima considerazione, a volte Facebook può darci la sensazione che davvero ci stiamo rivolgendo ad una comunità molto larga, ma spesso, soprattutto se non sappiamo sfruttare al meglio la logica dei suoi algoritmi, in realtà stiamo parlando ad una cerchia chiusa o al massimo stiamo acquisendo contatti non organici.

Per concludere se davvero volete o dovete scegliere, partite sempre da un sito web, costruite (o riproducete) l’identià del vostro brand o del vostro business su internet, è un investimento saggio e a lungo termine.

 

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6

OFFERTE SPECIALi

offerta speciale sito web riparti alla grande  offerta speciale sito web per matrimoni e unioni civili